Italiani Invernali a Fabriano, la BLM punta in alto

Conquistare il podio, con l’obiettivo di puntare sempre più in alto. Con questo spirito carico di determinazione e allo stesso tempo di estrema fiducia, la BLM Briantea84 è pronta a partire per raggiungere Fabriano (AN), sede dall’1 al 3 marzo del Campionato italiano di nuoto in vasca corta Fisdir (Federazione italiana sport paralimpici degli intellettivo relazionali). Impianto di gara la piscina comunale di via B. Gigli: competizioni al via venerdì pomeriggio e fino a domenica mattina, con sabato unico giorno in cui sarà prevista una doppia sessione di sfide. Diretta streaming dell’evento sulla pagina Facebook ufficiale Fisdir Federazione.

A rappresentare la BLM Briantea84 del tecnico Carlo Capararo saranno cinque atleti del gruppo degli agonisti (Dir-A): Davide Maniscalco (amatori C21), Clelia Brioschi (amatori C21), Gianluca Zoia (amatori S14), Emanuele Melon (S14 junior) e Simone Rossetti (senior S14).

In un periodo storico positivo per il nuoto di categoria che sta riscontrando una crescita esponenziale a livello di numeri e di prestazioni, la società canturina vuole cogliere la buona opportunità per ottenere dei risultati che assegneranno titoli per le diverse età, a differenza dei Campionati estivi in cui viene proclamato un unico campione italiano per ciascuna gara. La BLM arriva da una buona prova messa in vasca durante il “Trofeo dell’Angelo” a Bergamo, con risultati in linea con le previsioni che fanno ben sperare sul buon esito di questo nuovo appuntamento.

La compagine brianzola, dunque, è pronta a stupire consapevole che l’asticella sarà molto alta. Come nel caso di Emanuele Meloni, uno tra i ranisti più forti in Italia, che a Fabriano sarà chiamato a confrontarsi con avversari molto agguerriti.

“Questa nuova esperienza non sarà facile - ha commentato Carlo Capararo, responsabile del comparto Fisdir canturino - perché la concorrenza sarà alta. Gli atleti avranno la possibilità di misurarsi con molti coetanei provenienti da tutta Italia, opportunità importante di crescita e di confronto. Puntiamo a entrare in zona podio perché questo ci aiuterà anche a livello di classifica generale: siamo fiduciosi ma anche consapevoli del fatto che servirà combattere e dare il massimo. Alcuni tempi sono inavvicinabili e lì bisognerà essere bravi a fare il meglio possibile. In altre gare, inclusa la staffetta 4x100, possiamo puntare davvero in alto, i ragazzi che andranno a Fabriano hanno tutte le carte in regola per lottare con tutti i partecipanti”.

LE GARE:
Davide Maniscalco (50 farfalla, 50 stile, 200 misti)
Clelia Brioschi (50 farfalla, 50 stile, 100 stile)
Gianluca Zoia (50 rana, 200 stile, 100 stile)
Simone Rossetti (50 stile, 100 dorso, 50 dorso)
Emanuele Meloni (50 rana, 200 rana, 100 rana)

Staffetta 4x100 stile: (Zoia, Maniscalco, Rossetti, Meloni)
Staffetta 4x50 mista (Rossetti, Meloni, Maniscalco, Zoia)