BLM settima al Meeting di Brescia

Si chiude con un ottimo settimo posto il “IX Meeting internazionale di Brescia” per la BLM Briantea84: sono 33 le squadre che ieri, domenica 16 dicembre, sono scese in vasca al Centro Natatorio Palasystema di via Rodi per la competizione Finp (Federazione italiana nuoto paralimpico) riconosciuta dal World Para Swimming. A tenere alti i colori canturini sono stati gli agonisti Ruggero Colombo, Simone Frigerio, Emanuele Lanzani, Jessica Parente ed Elena Pietroni, coadiuvati dalle new entry Mauro Martino, Riccardo Magrassi e Nicolò Mascheroni e da Emanuele Meloni (S14), al suo primo meeting internazionale Finp dopo aver registrato i tempi limite nei 100 rana e nei 200 stile libero.

Soddisfatto il commento di Ilaria Spadaro, tecnico e responsabile del comparto Finp di Briantea84: “Una gara certamente positiva. Finalmente stiamo ricominciando a ingranare e questo è segno che siamo sulla giusta via. Grande prova dei nuovi innesti (Martino, Magrassi e Mascheroni, ndr) che hanno registrato prestazioni ben al di sopra delle aspettative. L’ultima settimana di lavoro ci separa da qualche meritato giorno di riposo: mi aspetto di ritrovare tutti in vasca a gennaio con la determinazione che serve per affrontare un 2019 pieno di progressi”.

Battesimo al Meeting per Emanuele Meloni, impegnato a Brescia nei 100 rana e nei 200 stile:

“Si tratta della prima esperienza per Meloni in una gara di questo tipo - ha commentato Carlo Capararo, responsabile del settore nuoto Fisdir di Briantea84 -, certamente l’emozione si è fatta sentire. Non capita spesso di gareggiare in vasca lunga, e come capita di sovente, la foga e la voglia di fare hanno preso un po’ il sopravvento: Emanuele ha spinto un po’ troppo nella prima metà gara - soprattutto nei 200 stile libero – e alla fine ha un po’ pagato la stanchezza. Un po’ meglio la prestazione nei 100 rana, anche se gli ultimi 25 metri hanno risentito di un po’ di affaticamento. In ogni caso 1’28”44 è un buon tempo in vasca lunga, comunque in linea con il tempo limite stabilito per gli atleti S14 per partecipare alle gare nazionali Finp (1’28”42, ndr)”.

I RISULTATI:
Ruggero Colombo

50 stile libero: 1’59”69
100 stile libero: 4’48”75

Simone Frigerio
200 stile libero: 6’07”13
50 dorso: 1’21”37

Emanuele Lanzani
50 stile libero: 1’40”95
100 stile libero: 3’25”66

Riccardo Magrassi
100 dorso: 2’20”99
100 rana: 2’22”41

Mauro Martino
50 dorso: 1’45”28
50 rana: 2’21”89

Nicolò Mascheroni
50 stile libero: 50”65
100 dorso: 2’10”89
50 rana (fuori gara per confermare la classificazione): 1’21”38

Emanuele Meloni
100 rana: 1’28”44
200 stile libero: 2’45”27

Jessica Parente
400 stile libero: 10’22”61
100 stile libero: 2’22”24

Elena Pietroni
50 stile libero: 45”35
100 stile libero: 1’43”22