Grande BLM, quarta al XXI Meeting di Bergamo

Un quarto posto di squadra, un premio individuale, quattro nuovi tempi personali e un record italiano. É questo il bottino raccolto ieri domenica 17 marzo dai 9 portacolori della BLM Briantea84 al XXI Meeting di Bergamo, rimasta per un soffio fuori dal podio dopo la decisione del giudice di gara di squalificare Ruggero Colombo per falsa partenza, nei suoi 100 stile.

La manifestazione integrata in vasca corta (25 metri) ha visto i canturini misurarsi con più di cento partecipanti rappresentati dalle 23 società iscritte all’evento firmato PHB (Polisportiva Bergamasca Onlus), secondo Memorial Igor Giavazzi, con atleti tesserati FINP (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico) e FIN (Federazione Italiana Nuoto).

Rimane un po’ di amarezza ma il giudizio complessivo del pomeriggio al Centro Sportivo Italcementi non può che essere positivo. Francesca Pozzi è stata premiata per la miglior prestazione Master 30 grazie ai tempi nei 50 e 100 rana (1'10"09 e 2'31"19). Riccardo Magrassi, classe 2008, sta continuando a ritagliarsi uno spazio importante in acqua crescendo di gara in gara: il 2'08"56 nei 100 rana vale il record italiano nella categoria Esordienti, senza nemmeno essere il miglior tempo scritto dalla giovane mascotte BLM nella stessa distanza provata durante gli allenamenti. Nuovi personal best per Simone Frigerio nei 100 stile (2'53"59), Jessica Parente nei 50 stile (1'03"66) e Nicolò Mascheroni che ha migliorato la sua prestazione in entrambe le gare disputate ieri, i 100 dorso (2'01"67) e 100 stile (1'48"93).

“Nel complesso posso ritenermi soddisfatta - ha commentato Spadaro, responsabile del gruppo Finp di Briantea84 -. In linea generale anche gli atleti che non sono riusciti a centrare la miglior prestazione sono rimasti nei tempi e negli standard che mi aspettavo. Il quarto posto della classifica finale a squadre è un risultato positivo, un piazzamento importante visto il valore delle società presenti in gara”.

Nove i protagonisti della selezione canturina guidata dal tecnico Ilaria Spadaro: Elena Pietroni (Senior), Jessica Parente (S), Ruggero Colombo (S), Simone Frigerio (S), Emanuele Lanzani (S), Cristian Marson (S), Francesca Pozzi (S), Riccardo Magrassi (Esordiente), e Nicolò Mascheroni (E). A sostegno del gruppo anche Mattia Marzorati e Mattia Piovesan, volontari dello staff tecnico di settore a supporto di Spadaro nella gestione dello spogliatoio e a bordo vasca.

LE GARE:
Elena Pietroni S (50 farfalla S07 55"61 - 50 stile S07 46"83)
Jessica Parente S (50 stile S06 1'03"66 - 100 stile S06 2'17"22)
Ruggero Colombo S (50 stile S03 1'55"65 - 100 stile S03 squalificato per falsa partenza)
Simone Frigerio S (50 rana SB02 1'39"07 - 100 stile S03 2'53"59)
Emanuele Lanzani S (50 stile S02 1'39"11 - 100 stile S02 3'29"72)
Cristian Marson S (50 dorso S04 1'21"12 - 50 rana SB03 1'10"74)
Francesca Pozzi S (50 rana SB05 1'10"09 - 100 rana SB05 2'31"19)
Riccardo Magrassi E (100 rana SB07 2'08"56 - 100 dorso S08 2'27"10)
Nicolò Mascheroni E (100 stile S09 1'48"93  -100 dorso S09 2'01"67)