Debutto UnipolSai: sabato a Meda la Supercoppa

È la 17^ Supercoppa Italiana - Trofeo Antonio Maglio ad aprire la stagione della UnipolSai Briantea84 Cantù: sabato 28 ottobre al PalaMeda (via Udine 1/A, Meda) a sfidare i campioni d’Italia della UnipolSai Briantea84 Cantù sarà il Gsd Porto Torres, già avversario dei canturini nella serie Scudetto 2017. Palla a 2 alle 18.15 con diretta su RaiSport.

Occasione per rivedere in campo i protagonisti dello straordinario trionfo tricolore al PalaDesio e applaudire il debutto della guardia argentina Alberto Estechee e di Jacopo Geninazzi, che torna a vestire i colori biancoblù dopo 4 stagioni passate lontano da Cantù. La nuova UnipolSai, detentrice di ogni titolo assegnato la scorsa stagione in Italia, va alla caccia della terza Supercoppa italiana nella storia del club, dopo quelle sollevate nel 2013 e nel 2016. Per Porto Torres, invece, si tratterebbe del primo Trofeo messo in bacheca.

 

ROSTER - Se la UnipolSai si conferma in buona parte nella formazione che ha sollevato lo Scudetto 2017 lo scorso 21 maggio, i turritani si presentano sul parquet del Palameda con un roster ampiamente rinnovato. In panchina debutta coach Salvatore Cherchi (ex DinamoLab Sassari), mentre in campo mancheranno tre delle colonne portanti della scorsa stagione: Matt Scott (ora in Germania in forza alla RSB Thuringia Bulls dell’ex di turno Cantù, Andre Bienek), George Bates e Philip Pratt, entrambi rientrati in Gran Bretagna.

Tra le new entry di stagione il play svedese Patrik Nylander (punti 2.0), l’ala lituana Žimantas Bučinskas (punti 4.0) e il lungo iraniano Morteza Gharibloo (punti 4.0), ex di turno UnipolSai. Confermati Simon Munn, pluritolato pivot britannico, Beatrice Ion, nel ruolo di capitano, Luca Puggioni, Raimondo Canu, Beniamino Scarpa, Domenico Elia, Davide Brundu, Giuseppe Gaias e Bruno Falchi.

“Siamo consapevoli che ci troveremo di fronte una squadra molto diversa da quella incontrata nella scorsa stagione – ha affermato coach Bergna -, ma questo non significa che dovremo abbassare la guardia o pensare di avere dei vantaggi perché non è così: Porto Torres ha costruito un roster interessante, con elementi che possono rivelarsi pericolosi. Pensiamo soltanto al giocatore d’esperienza che è Simon Munn, da solo può fare la differenza in ogni gruppo. Quindi da parte nostra c’è la massima attenzione, stiamo lavorando duramente per farci trovare pronti, ho chiesto ai ragazzi una grande prova. Anche noi siamo un gruppo in via di rodaggio e dobbiamo dimostrare la nostra personalità”.

PALAMEDA – Dopo gli Europei Under22 nel 2010 e la Challenge Cup nel 2012, Briantea84 torna a organizzare un evento sportivo al PalaMeda. Preziosa e fondamentale la collaborazione dell’amministrazione comunale della Città di Meda e delle associazioni sportive del territorio che prontamente hanno rivoluzionato il piano di utilizzo dell’impianto per permettere lo svolgimento dell’incontro.

PUBBLICO - Siglata una collaborazione con l’amministrazione comunale che vedrà il coinvolgimento di scuole, associazioni sportive e cittadini nell’intento di portare al PalaMeda il pubblico delle grandi occasioni. I gruppi con più di 15 persone possono prenotare il loro posto inviando una email all’indirizzo ufficiostampa@briantea84.it.