T'innamorerai... della nuova UnipolSai

Presentata ufficialmente la nuova maglia con cui i Campioni d’Italia della UnipolSai scenderanno in campo a partire dalla Supercoppa Italiana, in programma sabato 28 contro Porto Torres. L’evento, che ha coinvolto un’ottantina di persone tra sponsor, istituzioni e associazioni vicine a Briantea84, si è svolto nella splendida Villa Argenta di Figino Serenza, cornice ideale per una serata dal titolo evocativo “T’innamorerai”. Sarà questo, infatti, il claim della nuova stagione: un messaggio rivolto a chi ancora non conosce questa squadra, ai nuovi tifosi, ai tanti ragazzi che grazie al progetto nelle scuole entreranno per la prima volta a contatto con lo sport paralimpico.

Tricolore sul fianco e attorno al collo: la divisa da gioco della squadra allenata da Marco Bergna porta in evidenza il titolo italiano, messo in bacheca lo scorso maggio, bissando il successo del 2016, sesto nella storia del club. I colori sono sempre quelli della tradizione: bianco e blu. A svelare la maglia, Gianmaria Restelli, Responsabile Comunicazione Esterna e Corporate Image di UnipolSai, Main Sponsor della squadra per l’undicesima stagione consecutiva, insieme a Stefano Marelli, consigliere della Cassa Rurale ed Artigiana di Cantù, partner e sostenitore storico di Briantea84 dal primo giorno.

Amore per lo sport, orgoglio canturino, passione e voglia di restare sempre al top, sia in Italia che in Europa: su questi binari si è svolto l’incontro con i giocatori, che hanno parlato di sogni, obiettivi, ideali ispiratori e legame con la maglia. Tratteggiando un gruppo che, pur rinnovato nelle ultime due stagioni, ha una forte identità e coesione.

“Il titolo di questa serata, che sarà anche il nostro messaggio per tutta la stagione, mi emoziona e mi fa pensare a quanta strada abbiamo fatto – ha affermato un commosso Alfredo Marson -. Vedo gli occhi dei bambini che assistono alle nostre partite, luccicano e guardano questo spettacolo con la purezza di chi vede solo lo sport vero, nulla di più e nulla di meno. Queste sono le cose che mi fanno ancora stringere il cuore, a distanza di oltre trent’anni. Una cosa però tengo a precisarla: riusciamo a fare grandi cose solo grazie al supporto di una grande squadra, di amici prima ancora che di sponsor. Sono loro i veri protagonisti, ciascuno di loro deve sentirsi fondamentale e decisivo esattamente come un giocatore in campo durante una partita. ‘T’innamorerai’ è il nostro sogno, il sogno di tutti i nostri atleti, dal calcio al nuoto alla pallacanestro fino all’atletica. Ragazzi che amano lo sport e che ci credono ogni giorno”.

“Il pensatore spagnolo Baltasar Graciàn dice qualcosa che credo descriva perfettamente il legame nato e cresciuto con Briantea84 – ha esordito Restelli -: ‘Il cammino verso la grandezza si compie sempre insieme ad altri’. Solo l’unione tra le persone permette di realizzare grandi cose, in questi anni ci siamo messi al servizio di questo progetto e abbiamo cercato di rispondere alle esigenze, ma è pur vero che è sempre è sempre solo uno che dà il via all’impresa e nulla ci sarebbe se Alfredo Marson non avesse deciso di creare questa società, senza di lui non ci saremmo noi”.

“È un piacere essere qui con voi – ha aggiunto Marelli -, il vero richiamo alla canturinità l’ha fatto il nostro capitano Sagar: viene dall’Inghilterra e si sente pienamente canturino, con questo messaggio ha trasmesso quello che la Bcc cerca di fare ogni giorno sul territorio, sostenendo Briantea84 e tantissime altre associazioni e oratori. Essere legati a voi è un orgoglio. Oggi qui si respira lo sport quello vero, una squadra di campioni seguiti da altri 180 ragazzi che fanno sport, un movimento davvero grande. Questo succede grazie alla vostra capacità di trasmettere il sentimento sportivo. È bello che arrivi a tutti i giovani, grazie alla Bcc e a tutti gli altri sponsor”.